LE PA OBBLIGATE AD ASSUMERE DISABILI ANCHE CON PERSONALE IN SOPRANNUMERO

Novità sul fronte lavoro e disabilità. La pubblica amministrazione avrà l’obbligo di assumere  la quota di riserva di persone svantaggiate, tra cui i disabili, anche in soprannumero rispetto alle dotazioni organiche. E’ quanto previsto, sottolinea il Ministro del Lavoro, Enrico Giovannini – nel decreto legge in materia di razionalizzazione nelle Pubbliche amministrazioni, in vigore dal primo settembre.
Ripristinato quindi il diritto al lavoro per le categorie più deboli, grazie alla deroga introdotta al divieto di nuove assunzioni per le amministrazioni con personale in eccedenza o in soprannumero. Ricordiamo, tra l’altro, che recentemente l’Italia è stata bocciata dalla Corte di Giustizia Europea, sul fronte dell’impegno per l’attuazione del diritto al lavoro delle persone con disabilità.