“Disabilità non significa inabilità, ma semplicemente adattabilità”

Avere una disabilità non significa necessariamente essere inabile a fare qualcosa, ma bisogna adattarsi alle difficoltà che si presentano; questo è quello che ha affermato Chris Bradford in uno dei suoi aforismi e sul quale vogliamo soffermarci. L’adattamento nel mondo della disabilità assume un ruolo fondamentale nelle relazioni sociali quotidiane. Lo spirito di adattamento nei rapporti interpersonali non riguarda solo la persona con disabilità, ma soprattutto una persona abile che entra in relazione con una persona che presenta una qualsiasi inabilità è necessario che si adatti alle sue esigenze. Ma adattarsi all’altro, soprattutto se si tratta di una persona con disabilità, è una cosa facile da fare? Siamo in grado di cambiare i nostri modi di agire per il prossimo? Adattarsi ad una persona con disabilità assume un valore importante, per non farlo sentire un diverso, per non fagli pesare il fatto di avere una disabilità e quindi di essere inabile in qualcosa.
Nella società ogni persona può ricoprire un ruolo anche se presenta una disabilità. Molto spesso però la società non è in grado di fare questo perché nella natura umana purtroppo esiste un’altra “disabilità” che si chiama egoismo, dove ognuno pensa a se stesso e con i suoi comportamenti tenta di escludere l’altro. In particolare quando si tratta di una persona con disabilità invece di tentare di adattarsi alle sue esigenze, non si dà l’opportunità eliminando tutti quegli ostacoli che lo potrebbero fare sentire un diverso. La società, lo Stato in generale, ha il compito di eliminare tutte quelle barriere che potrebbero escludere l’altro adattandosi alle esigenze dei propri cittadini disabili e no. Uno dei principi fondamentali nella nostra Carta Costituzionale è l’uguaglianza dove tutti devono avere gli stessi diritti-doveri ma per fare questo bisogna realizzare delle politiche adatte alle esigenze della popolazione, soprattutto quando questa ha una disabilità. Un’azione che lo Stato può applicare per adattarsi alle esigenze delle persone con disabilità e per non farli sentire diversi ad esempio può essere l’abbattimento delle barriere architettoniche; adattare quindi le strutture pubbliche e private per l’accesso alle persone con disabilità. Adattabilità significa anche mettersi nei panni dell’altro, capire le sue esigenze e magari fare un passo indietro nelle proprie convinzioni.

(dedalomultimedia.it)

Sostieni il Blog

Mi piace condividere buone notizie sulla disabilità. Diventa un Sostenitore, decidi tu quante quote donare!

€5,00

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...