Un parco giochi pensato per i bambini con disabilità

Nel quartiere Belvedere nasce l’area  con giostrine pensate per bambini con capacità motorie e sensoriali ridotte. Il sindaco Leoni: «Il primo allestito nel nostro comune»

È stato realizzato un parco inclusivo a Gazoldo (Mantova), nel quartiere Belvedere, che darà la possibilità di accedere ai giochi anche ai bimbi con disabilità.
L’amministrazione di Gazoldo ha realizzato questa nuova area con lavori che hanno compreso una generale riqualificazione dell’area. I soldi, circa 35mila euro, sono arrivati principalmente da un contributo a fondo perduto.

Nel parco erano già presenti alcuni giochi – spiega il sindaco Nicola Leoni – e con questo intervento abbiamo inserito una nuova area attrezzata. Questo in modo che anche i bambini con ridotte capacità motorie e sensoriali possano giocare in sicurezza con gli altri bimbi. Lo spazio realizzato è il primo di tipo inclusivo presente nel nostro territorio”.

I giochi installati sono: una struttura multifunzione per bambini da 2 a 5 anni a tema castello, un bilico a due posti e un gioco a molla. L’area è stata illuminata da un nuovo punto luce a led alimentato da un pannello fotovoltaico, posizionato proprio sopra la casetta.

Il progetto – si legge nella scheda tecnica descrittiva – ha l’obiettivo di completare un parco dove tutti i bambini possano giocare insieme e imparare dalla natura, dai suoi alberi, dai suoi fiori, dalle sue piante, dal suo terreno, favorendo la socialità e lo stare assieme di adulti e bambini, abili e diversamente abili. Un parco privo di barriere architettoniche, dove sono presenti anche giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bimbi”.

(radiopico.com)

Nota a margine: a volte sono le piccole notizie a fare la differenza.

Sostieni il Blog

Il tuo contributo è fondamentale per poter dare un’informazione di qualità. Diventa un Sostenitore, decidi tu quante quote donare!

5,00 €