Bonus disabili 2021, oltre 55 milioni di euro per incentivare le assunzioni

Bonus disabili 2021, pubblicato il 31 agosto il Decreto del Ministero del Lavoro che ripartisce le risorse del Fondo dedicato: oltre 55 milioni di euro per incentivare le assunzioni da traferire all’INPS con successivi provvedimenti.
Bonus disabili 2021: nuove risorse per incentivare le assunzioni di lavoratori con disabilità.

Il decreto del Ministero del Lavoro, pubblicato il 31 agosto 2021 in Gazzetta Ufficiale, ripartisce le risorse per quest’anno.
Dei 77 milioni e mezzo di euro complessivi di cui dispone il Fondo per il diritto al lavoro dei disabili, 55 milioni serviranno a spronare le assunzioni a tempo indeterminato, ma non solo.
L’agevolazione, in linea generale, consiste infatti nella restituzione di parte della retribuzione mensile ai datori di lavoro privati e agli enti pubblici economici per un determinato periodo, 36 o 60 mesi, in base al grado di menomazione fisica del lavoratore.
Facciamo quindi il punto sulle regole per l’accesso al bonus disabili 2021 in caso di nuove assunzioni.

Bonus disabili 2021, oltre 55 milioni di euro per incentivare le assunzioni

I datori di lavoro che vogliono usufruire del bonus disabili per le assunzioni del 2021 hanno a disposizione oltre 55 milioni di euro, risorse che verranno trasferite all’INPS per il riconoscimento delle agevolazioni.
Questo è quanto stabilito dal Decreto del Ministero del Lavoro dell’8 luglio approdato in Gazzetta il 31 agosto 2021 che assegna le risorse alla misura prevista dall’articolo 13 della Legge n.68/1999.
In particolare, l’incentivo viene corrisposto mediante conguaglio nelle denunce contributive mensili, tramite la procedura telematica INPS dedicata ed è concesso ai datori di lavoro privati e agli enti pubblici economici nelle modalità riportate nella tabella seguente.

In tutti i casi l’assunzione deve essere a tempo indeterminato e si applica anche nei casi di trasformazione di precedenti contratti a tempo determinato.
Per la categoria dei lavoratori con disabilità intellettiva e psichica, il beneficio previsto può essere fatto valere eccezionalmente anche per contratti di lavoro a tempo determinato con durata superiore ad un anno.

Bonus assunzioni disabili 2021, le istruzioni per richiedere l’agevolazione

Si ricorda che tutte le istruzioni per richiedere le agevolazioni sono contenute nella circolare INPS numero 99 del 13 giugno 2016 qui sotto allegata.

In sintesi, bisogna presentare la domanda attraverso lo specifico modulo disponibile nel Portale delle Agevolazioni, ex DiResCo.
Il datore di lavoro, all’interno del modulo, deve inserire le informazioni seguenti:

  • i dati identificativi del lavoratore nei cui confronti è intervenuta o potrebbe intervenire l’assunzione o la trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto determinato;
  • il tipo di disabilità;
  • la tipologia di rapporto di lavoro e, se a tempo determinato, la sua durata;
  • l’importo dell’imponibile lordo annuo ed il numero di mensilità.

Una volta inoltrata la domanda attraverso l’applicativo dedicato la procedura va avanti in base alle seguenti scadenze:

  • entro i cinque giorni successivi all’invio della richiesta, l’INPS comunica la disponibilità dei fondi.
  • entro sette giorni dalla comunicazione dell’INPS il datore di lavoro deve perfezionare il contratto e, poi, ricevere le quote mensili attraverso il conguaglio nelle denunce contributive.

Si ricorda infine che dei 77.455.197 euro complessivi del Fondo, i 55.539.455 volti a finanziare il bonus assunzioni disabili del 2021 corrispondono:

  • alle risorse versate dai datori di lavoro al Fondo nel VI bimestre 2019 e nei I, II, III, IV, V e VI bimestri 2020 per un totale di 4.808.209 euro;
  • le risorse versate nel 2020 da soggetti privati per complessivi 731.246 euro;
  • le risorse, pari a 50.000.000 euro, stanziate dallo Stato.

(informazionefiscale.it)

Sostieni il Blog

Il tuo contributo è fondamentale per poter dare un’informazione di qualità. Diventa un Sostenitore, decidi tu quante quote donare!

5,00 €