10 libri per bambini sulla disabilità che offrono una nuova prospettiva

Come parlare di disabilità ai bambini senza ricorrere a stereotipi o luoghi comuni? Ecco 10 libri speciali, pensati per i più piccoli ma capaci di aprire gli occhi anche a noi grandi 

Uno non può mica chiedere scusa per quello che è. Si è così e basta”. Sono queste le parole di Viola, la protagonista di Mia sorella è un quadrifoglio (Carthusia), uno dei vari libri sulla disabilità usciti in questi ultimi anni e pensati per i bambini.

Al centro argomenti come autismo, sindrome di Down o malattie genetiche, oggi raccontati ai piccoli in modo nuovo, senza tabù o stereotipi, ma soprattutto senza cercare di rendere la realtà migliore o più facile di quella che è. Pagine autentiche e per questo capaci di svelare ai piccoli e di insegnare a noi grandi che, al di là delle differenze e delle difficoltà, ogni bambino ha il diritto di essere quello che è.

Il punto di partenza spesso è uno: la disabilità può e deve essere raccontata, non va ignorata o sottratta agli occhi e alle coscienze delle persone. Da questa premessa è nato nel 2020 Vi stupiremo con difetti speciali (Giunti), libro scritto da Patrizia Rinaldi e voluto da Luca Trapanese, padre adottivo di Alba, conosciuto ai più per essere stato il primo caso in Italia di genitore omosessuale e single ad adottare una bambina affetta da sindrome di Down, dopo che la piccola era stata rifiutata da diverse coppie.

Protagonisti del libro sono la stessa Alba ma anche Akin e Huang, tre bambini “speciali” che attraverso le loro storie fanno luce sullo sforzo e sulla capacità di affrontare la vita anche quando si incontrano grandi ostacoli.

Destinato ai più grandi ma sempre dedicato al tema della disabilità, anche Una specie di scintilla (Uovonero), vero e proprio caso editoriale uscito l’anno scorso in Italia. Il romanzo, sincero e pieno di empatia, è firmato da Elle McNicoll, giovane scrittrice autistica che ha voluto narrare, attraverso la vicenda della protagonista, autistica come lei, una storia di coraggio e fiducia in sé stessi.

Alla base, il desiderio di dare maggiore rappresentazione della neurodiversità nei libri per bambini, smontando i pregiudizi e raccontando la diversità semplicemente per quella che è.

Storie coraggiose, dunque, narrate con delicatezza e poesia, ma a volte anche con un pizzico di humor. È il caso, per esempio, del commovente e divertente Il pezzettino in più di Cristina Sanchez-Andrade, autrice che offre uno sguardo diverso sul mondo della disabilità dei bambini. Il libro narra infatti le vicende di due sorelle: Pussy, la più piccola, e Manuelita, la più grande che ha 47 cromosomi invece di 46, «come un orologio con un pezzo in più».

Pussy si stufa di dover fare la sorella maggiore pur essendo la più piccola e sogna di avere una vita normale… fino a quando non scoprirà, difendendo Manuelita dai bambini che la prendono in giro, che la sorella ha un potere davvero speciale.

Di seguito ecco allora 10 imperdibili libri per bambini sulla disabilità.  E non lasciatevi ingannare dall’età di lettura: perché non è mai troppo tardi per imparare a guardare le cose da una prospettiva diversa.

Libri per bambini
Vi stupiremo con difetti Speciali (Giunti)
Il libro nasce da un’idea di Luca Trapanese, papà adottivo di Alba, una bimba con la sindrome di Down. I protagonisti sono infatti tre bambini “speciali” che mostrano, attraverso le loro storie, la forza di saper far fronte alle difficoltà della vita. Perché la disabilità non va ignorata ma anzi raccontata a grandi e bambini. Il libro sostiene inoltre “La casa di Matteo”, un progetto di accoglienza per bambini orfani con disabilità medio e gravi, gravi malformazioni e patologie che necessitano non solo di cure particolari ma soprattutto di un ambiente familiare.
Età di lettura: dai 5 anni
Prezzo: 13,30 edizione ad alta leggibilità
Mia sorella è un quadrifoglio (Carthusia)
Il libro di Beatrice Masini racconta la storia di Viola e della sua nuova sorellina Mimosa. Viola capisce subito che c’è qualcosa che non va: il papà, la mamma e pure le nonne si comportano in modo strano e, con il passare del tempo, Viola si rende conto che Mimosa è diversa dagli altri bambini. Diversa e speciale. Proprio come un quadrifoglio. Un libro intenso e poetico, che affronta il tema delicato di cosa significhi per una famiglia accogliere la nascita di un bambino disabile.
Età di lettura: da 5 anni
Prezzo: 17 euro
Una specie di scintilla (Uovonero)
Uscito in Italia l’anno scorso, il romanzo è scritto da Elle McNicoll, giovane scrittrice scozzese e neurodivergente che affronta il tema della disabilità partendo dalla sua esperienza autobiografica e finendo per smontare i pregiudizi che ancora gravano sulla diversità. «Mio nonno diceva sempre che la gente come me in passato forse non era la più socievole. O la più chiacchierona. Ma mentre tutti gli altri erano intorno al caminetto a spettegolare, noi eravamo fuori a cercare l’elettricità. Ecco cos’è il mio autismo. È una specie di scintilla».
Età di lettura: 10+
Prezzo: 14,25 euro
Martino piccolo lupo (Carthusia)
Per avvicinare i più piccoli al tema della disabilità, questo è sicuramente uno dei titoli più indicati. Al centro, la storia di Martino, un cucciolo di lupo che, diversamente dagli altri, non ulula alla luna e adora mangiare le ciliegie.  “Non sarà mai un vero lupo!”, tuona il capobranco alla mamma lupa. Il libro affronta il tema dell’emarginazione, rappresentata come una nebbia fitta che finisce per inghiottire il piccolo lupo fino a che qualcuno riuscirà finalmente a vedere oltre all’apparenza. La metafora vuole far luce sulle problematiche legate all’autismo e alla capacità di entrare in relazione con chi appare “diverso”. Una pagina finale è dedicata alla presentazione di Fondazione ARES (Autismo Ricerca e Sviluppo) con il quale il libro è realizzato.
Età di lettura: da 3 anni
Prezzo: 16,06 euro
Ada al contrario (Settenove)
La protagonista di questo libro è Ada, una bambina molto particolare che sembra fare tutto al contrario. Da neonata, al posto di urlare «Uééé, uééé», aveva strillato: «Éééu, éééu». Dormiva di giorno e stava sveglia di notte. Chiamava mamma il papà e papà la mamma e, crescendo, iniziò persino a camminare al contrario. La sua storia affronta con leggerezza il tema dell’Asperger, una forma di autismo, sottolineando l’aspetto della libertà e del diritto di essere accolti nella propria diversità, qualunque essa sia.Età di lettura: 4 +Prezzo: 15,20 euroAda al contrario (Settenove)La protagonista di questo libro è Ada, una bambina molto particolare che sembra fare tutto al contrario. Da neonata, al posto di urlare «Uééé, uééé», aveva strillato: «Éééu, éééu». Dormiva di giorno e stava sveglia di notte. Chiamava mamma il papà e papà la mamma e, crescendo, iniziò persino a camminare al contrario. La sua storia affronta con leggerezza il tema dell’Asperger, una forma di autismo, sottolineando l’aspetto della libertà e del diritto di essere accolti nella propria diversità, qualunque essa sia.
Età di lettura: 4 +
Prezzo: 15,20 euro
Il pentolino di Antonino (Kite Edizioni)
Semplice e al tempo stesso potente, questo libro illustrato racconta la storia di Antonino, un bambino che trascina sempre dietro di sé una piccola pentola. Un giorno gli è caduta sulla testa e da allora Antonino non è più come tutti gli altri. Quel pentolino gli complica la vita, si incastra dappertutto e gli impedisce di andare avanti. Antonino è un bambino che ama la musica, la compagnia, l’affetto… ma spesso le persone vedono solo la piccola pentola che trascina dietro di sé. Sarà l’incontro con una persona speciale a insegnargli ad usare quel pentolino per esprimere tutte le sue qualità. La metafora è quella dell’autismo, ma più in generale della difficoltà che qualsiasi bambino può incontrare nell’affrontare diverse situazioni di vita.
Età di lettura: dai 3 anni
Prezzo: 15,20 euro
Se chiudi gli occhi (Terre di Mezzo)
Il libro di Claudia Ranucci affronta il tema della cecità attraverso l’esperienza di due fratelli e delle loro maniere diverse di descrivere la realtà che li circonda: il primo usa la vista, il secondo tutti gli altri sensi. Per il primo un albero è una pianta molto alta e piena di foglie, per l’altro un palo molto grosso che spunta dal terreno e canta. Per il primo, papà è alto e porta il cappello, per l’altro è un bacio che pizzica e sa di pipa… Per insegnare ai piccoli che non esiste un solo modo di vedere il mondo.
Età di lettura: dai 4 anni
Prezzo: 13,30
Il pezzettino in più (Feltrinelli Kids)
Un libro spiritoso ma anche toccante che affronta il tema della sindrome di Down. Manuelita e Lucía, detta Pussy, sono sorelle. Manuelita è la maggiore ed è “diversa”: i medici alla sua nascita hanno detto che ha 47 cromosomi invece di 46, “come un orologio con un pezzo in più”. Tra le due sorelle c’è amore e complicità, solo che Pussy spesso si stanca di dover fare la sorella maggiore pur essendo la più piccola e di dover affrontare le prese in giro dei “bambini corvo”, che sotto l’apparenza di bambini normali nascondono pednne nere, becco appuntito e artigli… Attraverso episodi insoliti e divertenti, la storia riesce a offrire uno sguardo nuovo sul mondo della disabilità.
Età di lettura: da 9 anni
Prezzo:  11,40 euro
SuperCarlo (La Spiga)
Esistono supereroi che invece di mantelli e costumi indossano un paio di occhiali scuri. SuperCarlo è così: percepisce suoni leggerissimi, riconosce le persone toccandone i visi, ritrova la strada di casa grazie al suo superolfatto. Il libro racconta la storia di un piccolo eroe del quotidiano che grazie ai suoi poteri risolve le situazioni più difficili ma che, come tutti i bimbi,  ha bisogno di buoni amici.
Età di lettura: da 5 anni
Prezzo: 4,90 euro
Un coraggio da Leo (Erickson)
Infine, un libro che affronta il tema della malattia e delle cure mediche a cui molti bambini devono sottoporsi. Leo, il  protagonista di questa storia, non vede i colori. Per lui tutto è bianco, grigio e nero. Accompagnato da un gruppo di validi amici, scoprirà che il più grande gesto di coraggio è affidarsi a chi si prende cura di lui. Il libro è frutto di un lavoro di équipe che ha coinvolto autrice, illustratrice, pazienti e personale tecnico medico del Centro di Protonterapia dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, una struttura unica in Italia specializzata in un trattamento, la terapia radiante di alta precisione, particolarmente utile nel caso di tumori in età pediatrica.
Età di lettura: dai 6 anni
Prezzo: 12 euro 

Sostieni il Blog

Il tuo contributo è fondamentale per poter dare un’informazione di qualità. Diventa un Sostenitore, decidi tu quante quote donare!

5,00 €