Agcom, sconti per gli utenti Tlc con disabilità: via alle iscrizioni

Comunicato da Agcom. C’è tempo fino al primo aprile per registrarsi sui siti degli operatori. La sperimentazione, che durerà un anno, è rivolta ai consumatori di rete fissa e mobile “con gravi limitazioni della capacità di deambulazione”

Sono aperte le iscrizioni per le agevolazioni tariffarie sulle offerte di rete fissa oppure mobile destinate agli utenti delle compagnie di telecomunicazione con gravi limitazioni della capacità di deambulazione.

A darne notizia è Agcom, evidenziando che sarà possibile aderire alla sperimentazione, prevista dalla delibera n. 290/21/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, entro il primo aprile 2022. Tuttet le informazioni del caso sono disponibili sulla pagina dedicata  del sito dell’authority.

Per accedere alle agevolazioni, spiega Agcom, sarà necessario compilare e inviare, entro il termine previsto, il modulo di adesione disponibile sul sito degli operatori nella pagina dedicata alle “Agevolazioni per utenti con disabilità”, allegando il verbale di handicap con il riferimento alla legge n. 388/2000 e con espressa indicazione dell’articolo 30, comma 7.

Le agevolazioni saranno applicate per un periodo sperimentale di 12 mesi a partire dal 30 aprile 2022, al termine de quale Agcom potrà modificare la disciplina delle agevolazioni al fine di inserire nuovi beneficiari.

Agcom

Quali sono gli sconti sulle offerte di rete fissa?

È possibile richiedere lo sconto del 50% dell’offerta voce e dati per la quale si sia già sottoscritto un contratto oppure scegliere, tra tutte le offerte sottoscrivibili di rete fissa, quella più adatta alle proprie esigenze, sempre chiedendone lo sconto del 50%.

Quali sono gli sconti sulle offerte di rete mobile?

I principali operatori selezionano, per gli utenti con disabilità, alcune offerte tra quelle disponibili per tutta la clientela, applicando uno sconto del 50%. Sarà possibile così scegliere tra: 

  • un’offerta voce e dati inferiore a 50 gigabyte (ma comunque superiore a 20 gigabyte);
  • un’offerta con disponibilità di dati maggiore di 50 gigabyte (ma comunque limitata);
  • un’offerta illimitata. 

Attenzione:
I verbali di accertamento dell’handicap recano riferimenti a norme diverse, in base alle differenti patologie.
SOLO il riferimento alla legge n. 388/2000, con espressa indicazione dell’articolo 30, comma 7, dà diritto ad accedere alle agevolazioni. 

Che cosa posso fare se il mio verbale di handicap ha un riferimento diverso da quello richiesto?

Se, pur in presenza di riconosciuta invalidità con gravi limitazioni della capacità di deambulazione, non sei in possesso di un verbale di handicap con il riferimento alla legge n. 388/2000, articolo 30, comma 7, puoi presentare domanda al centro medico-legale INPS per chiedere la verifica dei requisiti sanitari necessari per l’integrazione. 

Che cosa posso fare se il verbale di accertamento è precedente al 9 febbraio 2012?

Se il tuo verbale di handicap è precedente al 9 febbraio 2012 (data di entrata in vigore del decreto-legge 5/2012, articolo 4, comma 1), devi presentare una nuova istanza alla tua ASL di appartenenza.

Sostieni il Blog

Il tuo contributo è fondamentale per poter dare un’informazione di qualità. Diventa un Sostenitore, decidi tu quante quote donare!

5,00 €